Home   |   Lista Argomenti   |   A CHI E' SOLO ALL'INIZIO...
<< Torna indietro
Username
Password
 
A CHI E' SOLO ALL'INIZIO...
 
A CHI E' SOLO ALL'INIZIO...
di Vale B. >> 24/10/2008, 10:52
Ciao a tutti, oggi vorrei spendere qualche parola per chi viene da xx da poco…è solo un mio pensiero ma credo che se fosse possibile rendersi conto da subito di quanto si è fortunati ad averla incontrata si sarebbe già sulla via della guarigione !!! Dopo la mia esperienza posso sicuramente capire quanto possa essere difficile credere ad una cosa così incredibilmente bella “LA POSSIBILITA’ DI GUARIRE” da malattie più o meno gravi talvolta incurabili (come lo era nel mio caso) . Tutt’ora mi capita di chiedermi perché a me?... cosa avrò fatto di così buono per meritare questa nuova vita ? Il percorso è difficile lo so..tra alti e bassi… ma alla fine di questo c’è una inimmaginabile felicità !!!!! Ho conosciuto persone che nonostante non ci fosse stata altra strada da tentare hanno scelto di privarsi di questa possibilità….forse per paura …diffidenza e scetticismo o mancanza di pazienza !!!! Sono tutte sensazioni che ho provato anche io e credo che all’inizio sia inevitabile soprattutto perché viviamo in una società che ci porta ad essere diffidenti..se ne sentono tante!! Personalmente ho sentito fin da subito qualcosa che nonostante i dubbi e gli interrogativi mi diceva che dovevo provarci ….ed ora posso dirvi che non avrei potuto fare scelta migliore !!!!!!!!!! Auguro a tutti un buon inizio di guarigione !!!! Vale B.
 
Iscritto il: 06/03/2008, 16:46


Messaggi
Re: A CHI E' SOLO ALL'INIZIO...
di paolacapp >> 27/11/2008, 14:12
Colgo l'occasione del tuo messaggio per alcune riflessioni personali. Ci sono persone che preferiscono la sofferenza alla felicità, la morte alla vita. Preferiscono affrontare percorsi senza speranza e dolorosissimi, e poi magari sostenere che non ce la fanno ad alzarsi alle 5 di mattina. Persone che vanno a Milano da uno "bravo" ma non provano, neanche per curiosità a fare 100 km. Sento spesso, da parte di persone alle quali ho consigliato questa cura, un'ostinazione particolare, irremovibile, fino al punto che anche se per una volta, per farmi contenta, vengono e poi loro stessi dicono di stare meglio, poi non vengono più. Perché ci ammaliamo? Sicuramente ci capitano momenti difficili, che non sappiamo affrontare, che ci indeboliscono. Inoltre ci siamo circondati di veleni. Ma perché cerchiamo e accettiamo aiuti ancora più deleteri? Io credo che non amiamo più vivere e non vediamo soluzioni di vita, ma solo di morte, al punto di scappare se ci viene offerto un aiuto. Da quello che vedo, infatti, i bambini guariscono più facilmente. Sì è vero lo scetticismo esiste. Come è possibile solo con le mani? Probabilmente non servono neanche quelle per la terapia, è un gesto che serve a noi. Perché, noi sappiamo esattamente come funziona una pasticca da mezzo centimetro? O la chemioterapia? Perché in questi casi non siamo scettici? Sicuramente perché ce lo ha detto uno "bravo". A volte mi torna in mente una frase d'uso corrente: Questo mai, piuttosto preferisco morire....Di fronte a queste posizioni nulla può la terapia, siamo veramente liberi di scegliere e nessuno ci può imporre una vita pesante che non vogliamo più. Però si può provare almeno ad iniziare, a vedere come va. E' così bello vedere entrare persone cupe, che poi escono sorridenti. Almeno provare, diamoci almeno un'altra possibilità. Un arrivederci a tutti.
 
Iscritto il: 06/03/2008, 16:16


Messaggi
Re: A CHI E' SOLO ALL'INIZIO...
di Fab >> 04/12/2008, 11:07
Grazie xx, grazie Fede, grazie Vale, grazie a tutti coloro che ci accolgono sempre con un sorriso: nel loro viso si legge la felicità di vivere e invoglia a continuare a lottare per raggiungere una meta alla quale, da tempo, non si credeva di poter arrivare. Un abbraccio a tutti Fab
 
Fab
Iscritto il: 04/12/2008, 10:34


Messaggi
Re: A CHI E' SOLO ALL'INIZIO...
di pasquale >> 12/12/2008, 21:42
Ogni giorno che passa ho sempre più la convinzione che la persona che io chiamo ******** non è altro che il mio sogno, il mio desiderio la preghiera che continuamente faccio a DIO, e cioè di mettermi vicino qualcuno che possa darmi spiegazioni in merito a questa vita di......stò pian piano capendo quello che Lei vuole da noi, non è semplice da spiegare ma chi VERAMENTE la conosce, ed ha la grazia ( non fortuna ) di riuscire a guardare intensamente i suoi occhi ed ascoltare per qualche minuto la sua parola, avrebbe spiegazioni a gran parte delle domande che spesso ci frullano per la testa. Non ci sono parole,gesti per ringraziarti, penso che solo nel vederci felici tu sia felice. "Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tebre, ma avrà la luce della vita"
 
Iscritto il: 31/05/2008, 20:09


Messaggi
Re: A CHI E' SOLO ALL'INIZIO...
di Riccardo >> 12/10/2009, 21:50
Vorrei provare ad esprimere quello che provo in questo periodo. Ci sono dei momenti nella vita di ognuno, in cui si è invitati a soffermarsi sul senso delle cose. E' un'po' come quando si fa una maratona...e ad un tratto ci si ferma ad osservare il panorama attorno...Per anni quel panorama lo avevo perso di vista, concentrato come ero a correre la mia maratona. Ci si chiede...correre per arrivare dove? E all'improvviso tutto sembra nuovo, carico di significato. Da un momento di grande difficoltà, in cui tutto sembrava già scritto e delineato,è nata la possibilità di conoscere Lei. Non è facile descrivere quello che si verifica quando si sta vicino a Lei. Io che sono sempre stato abituato a seguire gli eventi secondo una logica razionale basata sul principio di causa ed effetto, o meglio la logica comune. Vedo ora le cose sotto una prospettiva diversa. Ogni volta che Lei agisce su di me avverto un ronzio, un rumore sordo nelle mie orecchie. E' qualcosa di forte e appunto di non spiegabile. In ogni caso credo che non abbia senso il porsi il come ed il perchè di quello che Lei compie, semplicemente per il fatto che certe cose non sono descrivibili con il linguaggio comune ma soltanto tramite l' esperienza diretta. Per una vita non ho fatto altro che pormi i perchè delle cose...E adesso scopro quanto sia meraviglioso affidarsi a Lei. La cosa più bella è la fiducia che riesce a trasmettere, l'amore e la compassione che riesce a dare con il suo sguardo che comunica un messaggio profondo: "Tu ce la farai". E' come se sentissi veramente la voglia di vivere, una forza enorme in grado di dare la vita.Ho come la sensazione che Lei sia sempre al mio fianco, non soltanto quando sono lì fisicamente ma in ogni momento in cui devo prendere una decisione importante. In un certo senso questa rappresenta una opportunità di rivedere molte cose della mia vita. Sono sicuro che Lei saprà darmi la forza ed indicarmi la direzione giusta verso cui andare. A tutti coloro che hanno intrapreso ora questo cammino speciale, dico di non mollare mai e di credere nella vita. Semplicemente Grazie. Riccardo
 
Iscritto il: 12/10/2009, 19:54


Messaggi
Re: A CHI E' SOLO ALL'INIZIO...
di alepi77 >> 11/11/2009, 1:02
in effetti questa società ci impone dei canoni e dei valori che portano l'uomo al bene effimero e che ci allontana dalla spiritualità in modo netto e deciso. ho conosciuto XX per la malattia di mia figlia Sophia la quale evidentemente è scesa sulla Terra per dare un senso alla vita mia e a quella di mia moglie tant'è che "grazie" alla malattia di Sophia abbiamo avuto la fortuna di incontrare una serie di persone fuori da questo mondo, persone che amano e che fanno il loro lavoro solo ed esclusivamente per amore. una di queste XX è segno evidente della grandezza di Dio il quale ce l'ha mandata non tanto per dare guarigioni fisiche ma per aprire i nostri cervelli a una evoluzione dell'umanità e farci capire che l'amore è e deve rimanere la forza motrice di questo pianeta. siamo sempre in un vortice impietoso che inghiottisce le nostre menti e che ci divora i nostri cuori , beh XX ci deve far riflettere sul vero senso della vita perchè se esiste lei lassù qualcuno ci vuol dire di rispettare quello che LUI ci dice e penso come è capitato a me che chi ha conosciuto XX l'ha conosciuta perchè l'ha chiamata dal profondo del proprio cuore come è capitato a me. Per la cronaca Sophia sta migliorando e a dispetto della diagnosi iniziale ovvero ATROFIA MUSCOLARE SPINALE DI TIPO 1 continua a vivere e ora ha anche compiuto un anno.........miracolo????beh direi proprio di si e XX c'ha messo davvero del suo con le sue PREMONIZIONI mai sbagliate e se tanto mi da tanto tra un pò l'opera dovrebbe concludersi con la guarigione della piccola perchè nulla è per caso e nemmeno XX è per caso. Grazie XX di riempire i nostri cuori con i tuoi occhi pieni di felicità e di romanità e ringrazia il PADRE ETERNO da parte mia perchè mi ha donato Sophia che mi ha permesso di aprire la mente e il mio cuore,con affetto Alessio&Alessia&lapiccolaSophia.
 
Iscritto il: 14/10/2009, 20:17


Messaggi
Re: A CHI E' SOLO ALL'INIZIO...
di Riccardo >> 11/11/2009, 1:20
Ciao a tutti vorrei condividere con voi questo momento cosi felice della mia vita. La situazione è migliorata sensibilmente. Evito di entrare nei particolari,ma vi posso soltanto dire che come Lei mi aveva anticipato, la situazione sta andando alla grande. E' stata una settimana particolare, nella quale ho visto in faccia la situazione, la sofferenza generata. Spesso ci si trova in grande difficoltà. Ma è in questi momenti che non bisogna mollare ma bisogna continuare a credere. Anzi è in questi momenti che ci si avvicina di più alla meta. E' come quando si scala una montagna...gli ultimi metri sono difficili ma bisogna andare avanti. Vorrei ringraziarLa perchè La sento sempre vicina a me. Un abbraccio grande a tutti. Buona notte. Riccardo
 
Iscritto il: 12/10/2009, 19:54


Messaggi