Home   |   Lista Argomenti   |   Da Flavia
<< Torna indietro
Username
Password
 
Da Flavia
 
Da Flavia
di universo >> 13/05/2008, 15:17
Da Flavia: Il giorno 23 Marzo di quest’anno (Pasqua) ero a sciare sulle dolomiti con i miei genitori e il mio fidanzato. Premtto che adoro la montagna e scio da quando sono piccolissima e che faccio qualunque tipo di pista, ma quel giorno alle ore 13.00 , poco prima di andare al ristorante per consumare il pranzo di Pasqua, cado alla partenza di una pista per bambini. Ricordo bene di un rumore “tac” e poi il dolore, il mio crociato anteriore sinistro era completamente partito (a detta dei Carabinieri che mi hanno soccorso). Mi accompagnano all’ospedale di Bressanon, dove i medici che mi visitano confermano “aime”, la tesi dei carabinieri. Prima di partire per l’ospedale avevo chiesto a mio padre di provare a chiamare *****. Tornata da Bressanon un po’ affranta, ****** mi chiama e mi dice di non preoccuparmi, che (simpaticamente) tutto tornerà a posto e che “il suo saldatore ci mette un po’ ma è efficace!” Il giorno dopo (pasquetta), ****** mi ha fatto la terapia a distanza continuamente e il dolore man mano affievoliva. Torno a casa e un noto ortopedico specializzato per il ginocchio mi visita, il quale con ben poca grazia (lo dico perché c’è da sottolinearlo!) mi dice che il crociato non c’è più e quasi sicuramente sono partiti il collaterale, il menisco e una parte della rotula. Dopo la visita chiamo ******, le spiego la situazione, lei mi dice che il collaterale e il menisco non sono rotti, la rotula si, qualcosa ce l’ha (ma non me l’aveva detto per non farmi preoccupare) e il crociato, quello è rotto! Ma aggiunge di stare tranquilla perché ci avrebbe pensato lei. Solo il suono della sua voce mi ha tranquillizzata, nei giorni successivi mi ha fatto terapia a distanza e NON HO MAI PRESO UN ANTIDOLORIFICO. Dopo circa un mese, ****** mi dice che posso fare la risonanza al ginocchio, il risultato : “Il crociato anteriore non mostra soluzione di continuità, E’ INTERO!! Roula menisco e collaterale sono a posto! Non penso che ci sono parole per ringraziarla o per descriverla, so soltanto che mi sento fortunata ad averla incontrata perché ha fatto e sta facendo moltissimo per me e per la mia famiglia. Ti voglio tanto bene ******! GRAZIE. Flavia.
 
Iscritto il: 06/03/2008, 16:45


Messaggi