Home   |   Lista Argomenti   |   E ci risiamo...
<< Torna indietro
Username
Password
 
E ci risiamo...
 
E ci risiamo...
di davide >> 04/10/2011, 19:45
E ci risiamo. A me avvengono miracoli ma nessuno mi crede (vi ricorda nulla..), mi descrivono molto "fortunato", quando non mi prendono per pazzo e credulone. e questo avviene anche mostrando certificazioni mediche. Ma racconto i miei fatti per poter dare anche agli altri la possibilità di curarsi e guarire come succede a me, avrei potuto tutte le volte farmi gli affari miei ed evitare inutili chiacchiere, ma gli altri non sanno cosa perdono... eppure è così semplice. Fortunato lo sono sicuramente, aver conosciuto ****** e le tante persone che le sono vicino è la più grande fortuna che avessi mai potuto avere. Ma ora devo descrivere l'ennesimo miracolo. Il 18 luglio durante una partita di rugby mi sono strappato il muscolo del polpaccio sinistro, non è descrivibile il dolore sentito al momento dell'accaduto, ma il seguito della storia forse ne renderà l'dea. Comunque, mentre giocavo, ho sentito un colpo al muscolo. come se fossi stato colpito da un sasso (tanto che mi sono girato per guardare dove fosse il sasso). Dato il dolore, saltellando sulla gamba destra, mi sono portato a bordo campo. Il medico del 118 li presente, alla descrizione delle sensazioni avute, mi ha confermato la "sindrome della sassata" e cioè quasi certamente uno strappo muscolare. La mattina successiva[u:1p9w9eum] mi sono portato[/u:1p9w9eum] al pronto soccorso dell'ospedale di Civitavecchia, più che altro per la denuncia di infortunio. Il medico mi inviava immediatamente a fare l'ecografia e la diagnosi era "distrazione profonda del muscolo gastrocnemio" ma non era quantificabile la lesione a causa del versamento di sangue che impediva la visione, 30 gg di prognosi, massimo riposo e semmai avessi dovuto camminare avei dovuto farlo solo con le stampelle. MAI FATTO. La mia amica ******* stava già "lavorando". Comunque dopo una decina di giorni camminavo già bene, qualche dolore ma sopportabile. Io sono nella Polizia di Stato e per poter tornare in sevizio ho bisogno dell'ok del medico del Corpo. Alla fine dei 30 gg mi presento a visita, chiedo di tornare in servizio, ma vedendo l'ecografia di luglio mi richiede una nuova ecografia e mi rimanda ai primi di settembre. Visto il regalo fattomi, quei giorni li utilizzai per andare a trovare mia madre che vive nelle Dolomiti. Naturalmente in montagna ho camminato per i sentieri e quasi esclusivamente in salita. Torno a Civitavecchia faccio l'ecografia e, con mia meraviglia, il dottore che stava operando mi chiese come facessi a camminare e se avessi forte dolore. Io ero molto tranquillo e gli raccontai che fino al giorno prima ero in montagna a camminare. Diagnosi in breve, la distrazione muscolare era lunga due terzi della gamba (20/25 cm) e larga nel punto più ampio 4 cm, con presenza di grosso ematoma organizzato. Era il I° di settembre. Il 19 ho giocato una partita di calcetto, il 21 ho avuto gli allenamenti ed il 24 un torneo di rugby, nell'incredulità di tutti i compagni di squadra. Fate vobis. Saluti Davide
 
Iscritto il: 05/03/2008, 19:28


Messaggi