Home   |   Lista Argomenti   |   Esostosi guarigione a distanza
<< Torna indietro
Username
Password
 
Esostosi guarigione a distanza
 
Esostosi guarigione a distanza
di francesca >> 07/07/2008, 20:29
Due anni fa’ mia figlia Flaminia che oggi ha 14 anni, ha cominciato a soffrire di dolori ad un piede. E’ stata visitata da due ortopedici che hanno prescritto dei plantari per allievare il dolore. Le radiografie che sono state effettuate agli arti inferiori hanno rilevato in un piede la presenza di una esostosi. Pare sia il più frequente dei tumori benigni dell’osso. Si localizza in corrispondenza delle cartilagini di accrescimento ed è tipica dell’età dello sviluppo. Colpisce soprattutto il ginocchio, il collo del piede e la spalla. È costituito da una protuberanza ossea, di grandezza variabile da una nocciola a un mandarino, e si manifesta con gonfiore, dolore di solito lieve, soprattutto nei movimenti del segmento interessato. È importante estendere l’esame anche ad altri parti del corpo in quanto è possibile che le esostosi si localizzino in molte parti del corpo. La terapia consiste, in ultima analisi, nell’asportazione chirurgica, che è indicata sia per motivi estetici e funzionali, sia per prevenire una possibile, seppur rara, degenerazione in una forma maligna. A quei tempi io non conoscevo *******. Il 25 aprile di quest’anno, andando in vacanza, Flaminia ha riportato una frattura al dito mignolo del piede. Siamo andati in ospedale ed abbiamo effettuato una radiografia di controllo. Il medico mi ha chiesto se sapevo che mia figlia avesse una esostosi e mi ha raccomandato di tenerla sotto controllo. Ho preso un appuntamento dall’ortopedico anche perché Flaminia deve effettuare un controllo per i plantari. Nei primi giorni di giugno ho parlato con ******* e gli ho spiegato del problema di mia figlia e lei mi ha risposto una cosa del tipo: non ti preoccupare Flaminia non ha nulla. Alla fine di giugno, ho effettuato una radiografia di controllo ai piedi per poterla portare dall’ortopedico: la risposta la sapete già se conoscete ******. Non esiste più alcuna alterazione del tessuto osseo. L’esostosi è sparita. Niente. Zero. Non c’è più la protuberanza ossea. Vi ho raccontato questo per testimoniare l’impegno di questa persona che con tutte le sue forze per donare vita e benessere di vita alle persone che incontra. E l’impegno che profonde verso i bambini ed i ragazzi che frequentano studio. I bambini sono una cosa meravigliosa, non hanno pregiudizi, non hanno doppi fini, sono puliti dentro ed è per questo che forse provano la gioia della guarigione prima di noi adulti. ******** ha visto Flaminia, mia figlia soltanto una volta. La guarigione è avvenuta a distanza. Flaminia sa che è stata ****** e non lo mette in dubbio. Ha mandato a lei un messaggio di ringraziamento e di affetto, e sono state sue le parole per esprimerle gratitudine. A volte vedo stanchezza e sofferenza sul viso di ******* e mi dispiace non poter fare qualcosa di tangibile per lei. Forse darle fiducia nel suo operato e nel suo disegno di amore , forse sostenerla è il segno tangibile dell’affetto e della riconoscenza che provo nei suoi confronti, eppure è così poco rispetto a quello che ci dona continuamente, in ogni attimo della nostra vita.Perché lo dico sempre a me ******* ha dato una nuova vita e come sarebbe bello se tutti avessero la stessa opportunità. Per questo scrivo, per questo ne parlo con le persone anche se non mi credono, non importa... Con profonda stima, riconoscenza, affetto e non so più come esprimere… TVb Francesca :)
 
Iscritto il: 07/03/2008, 16:55


Messaggi
Re: Esostosi guarigione a distanza
di will >> 02/03/2010, 4:19
ciao Francesca, ti ho mandato un messaggio 2 giorni fa ma c'è stato un problema con l'iscrizione , cosi non risulta nessun messaggio in uscita quindi non so se ti è effettivamente arrivato, quindi perdonami se te lo rimando . ho letto per caso storia di tua figlia con la sua esostosi e guarigione a distanza,io credo molte a queste cose anche perchè hanno delle basi scientifiche (fisica quantistica). la tua storia mi ha incuriosito molto perchè anche io ho questo tipo di problema in varie zone dello scheletro,oltre a soffrire di CFS da piu di 10 anni ,anche io ho iniziato che ero poco piu che bambino...bhè ma non ti voglio tediare con i miei problemi,mi piacerebbe molto andare a trovare o anche solo dare una telefonata a questa persona che ha effettuato la guarigione a distanza ,potresti darmi un recapito gentilmente? attendo cordialmente tue notizie tanti saluti.
 
Iscritto il: 01/03/2010, 9:44


Messaggi
Re: Esostosi guarigione a distanza
di francesca >> 09/03/2010, 11:49
Ciao, sono molto contenta che mi hai contattato perchè questo in fondo è un primo passo per darsi una speranza ed aprirsi ad una reale possibilità di guarigione. E se mia figlia è guarita da questa patologia non vedo perchè non possa guarire anche tu! Posso fornirti il numero di telefono dello studio della d.ssa **** ma vorrei comunicartelo in forma privata e non so come fare. Ci sono due possibilità quindi: puoi provare a rinviarmi una mail privata ed io ti rispondo subito oppure puoi andare nei contatti e contattare l'amministratore del sito. Ti aspetto ed un grosso in bocca al lupo! ciao Francesca
 
Iscritto il: 07/03/2008, 16:55


Messaggi