Home   |   Lista Argomenti   |   Il CIELO sulla TERRA
<< Torna indietro
Username
Password
 
Il CIELO sulla TERRA
 
Il CIELO sulla TERRA
di Armonia >> 07/03/2008, 15:56
Ho incontrato la prima volta XXXXXX nel 2000. Avevo sentito molto parlare di lei da un amico che la frequentava da anni e mi annoverava di continuo con stupore e reverenza, le sue guarigioni a dir poco stupefacenti! Decisi così di incontrarla! La mia decisione non era dettata dalla necessità di sottopormi ad una terapia, non avevo un contingente motivo di salute, poi devo dire che abito a circa 200 Km dal suo ******** e frequentarlo con continuità all’epoca mi sembrava pressoché impossibile! Arrivai così nel suo ****** in una mattina d’estate, con il mio amico e i suoi famigliari. Ricordo che ero intenzionata ad accogliere la sua “presenza” senza lasciarmi però condizionare dalle tante storie sentite raccontare, volevo insomma “verificare” di persona attraverso il mio “sentire ”! Quando la vidi, rimasi molto colpita! Il suo sguardo e il suo sorriso sfiorarono le mie corde più profonde! Al tocco delle sue mani un lungo brivido mi attraversò tutta! Le sue essenziali parole, incisive come punta di diamante, risposero ad un mio pavido quesito, lasciandomi di stucco, come faceva a sapere??? Via via nel tempo, anno dopo anno, tornai, senza ancora sottopormi ad un vero e proprio ciclo di trattamenti. Tornavo però da lei, per non spezzare il filo che si era instaurato. Lo sentivo importante… Verso la fine di giugno 2005 poi accadde qualcosa di molto grave. Una persona di famiglia a causa di un aneurisma alla testa, era in fin di vita. Ripresami dallo choc, avvertii dopo qualche giorno l’amico e XXXXXX intervenne a distanza, facendo però notare che avevamo perso del tempo, che sarebbe stato meglio se l’avessimo avvertita tempestivamente! La notte seguente poi la sognai seduta su una delle poltroncine della sua sala d’aspetto, in camice bianco, che mi sorrideva radiosa! L’indomani mi precipitai nel suo ******** di XXXXX XXXXXXXXX e mi rassicurò: nonostante la situazione gravissima, si sarebbe salvata! Aggiunse anche che non dovevamo disperare, c’era bisogno di molto tempo, ma avrebbe recuperato se non tutte, diverse funzioni. Nel novembre del 2005, partecipai poi ad una conferenza di Alessio Follieri (a Pisa) su alcune tematiche tratte dal suo libro “La Nuova Razionalità”. Ebbi così modo di constatare che i miei orientamenti non solo collimavano con alcuni principi da lui enunciati, ma che anzi quest’ultimi approfondivano ulteriormente certi orizzonti culturali per me parti*****rmente interessanti. Ne seguì che se fino a quel momento la mia esperienza con XXXXXX era stata giocata su un versante molto coinvolgente, intenso, che andava al di là della ragione, venire a conoscenza anche di altri aspetti della sua terapia è stato per me come conquistare una linea di maggiore equilibrio tra “razionalità e spiritualità”, che rafforzò ulteriormente la mia decisione (se ce ne fosse stato bisogno!) di continuare a rivolgermi a lei! Dopo poco tempo venni a sapere che altri due famigliari versavano in gravissime condizioni. Li avvertii della possibilità di sottoporsi alla terapia di XXXXXX. Dopo un primo momento di scetticismo, ho accompagnato il primo, a fine maggio 2006. Il secondo ha iniziato la terapia agli inizi di luglio. Dalla fine di luglio anch’io ho cominciato a seguirli e a sottopormi al suo trattamento per una “purificazione” generale. Ricordo che i nostri viaggi, che iniziavano nel cuore della notte, erano sempre piacevoli e il nostro arrivo si colorava del “rosa” pastellato prima, poi sempre più iridescente, dell’aurora, della speranza! Giorno dopo giorno, vedere poi XXXXXX prodigarsi con tanto impegno, fatica, e a tratti dolore, verso tutti noi che ci rivolgevamo a lei con ognuno il proprio bagaglio di tristezze, sciagure, malattie le più disparate, vederla risolvere problemi di salute in modo straordinario, cominciai ad emozionarmi e a comunicarle il mio affetto, la mia riconoscenza! Devo dire anche che ogni volta che la incontravamo, con il suo sorriso luminoso, la parola giusta al momento giusto, la sua tenacia XXXXXX riusciva sempre a strappare ognuno dal baratro della rassegnazione e del pessimismo! In agosto, entrambi i parenti, dopo l’annuncio di XXXXXX e dopo i relativi controlli sanitari, hanno potuto constatare il primo la scomparsa, il secondo la regressione delle gravi malattie di cui soffrivano! Che felicità! Ma non mi dilungo oltre perché passo la parola a loro per descrivere i parti*****ri dell’esperienza, attraverso la loro diretta testimonianza! In questo periodo di fitta frequentazione XXXXXX ha preso, di buona lena, anche a curare a distanza la nostra parente colpita da aneurisma. Sta intervenendo per poter metterla in condizione di farla arrivare al più presto nel suo ********! Sempre riguardo l’efficacia della sua terapia a distanza, ho ancora altri eventi piccoli e grandi da raccontare. È fatto di qualche giorno fa che XXXXXX mi ha mandato un sms chiedendomi se la parente di cui sopra, in quel momento, avesse dolori all’addome. Dopo essermi recata da lei per accertarmene personalmente, posso affermare che era vero! I dolori da lancinanti dopo un po’, sono spariti… Poi c’è il caso di mia nonna, molto anziana (ha quasi 102 anni!) E’ ancora arzilla, abbastanza lucida, ma dorme poco (e di giorno), si lamenta, smania e soprattutto negli ultimi tempi rifiutava il cibo! Vomitava tutto quello che riuscivamo, dopo tante insistenze, a farle deglutire! Ne ho parlato con XXXXXX che ha accettato subito di aiutarla! Quando c’è affetto, amore è rilevante l’età delle persone? Per me, per noi,“nonnetta” affettivamente è importante… L’indomani alle 12 in punto, le ho somministrato per tre volte (a distanza l’uno dall’altro di dieci minuti) dei cucchiaini d’acqua! Da quel momento ha ripreso a mangiare recuperando un po’ delle sue forze! L’ultimo evento, anch’esso di questi giorni! La madre di una mia amica è entrata in stato di coma, improvvisamente, per una grave insufficienza respiratoria. Avvertita tempestivamente, XXXXXX è intervenuta a distanza e dopo pochissime ore si è “risvegliata”! Ha trascorso poi una buona nottata. L’indomani ha mangiato come un lupo. Ora è vispa, sorridente e…più “presente” di prima!!!! Cara XXXXXX, con il tuo portare il CIELO sulla TERRA, ci ricordi costantemente che ognuno di noi ha la capacità di sogni stupefacenti, di grandi possibilità e di una spesso latente, inespressa ma immensa capacità di amare! Ci ricordi, con il tuo donare senza remore, senza giudizi, incondizionatamente, che AMARE è la ragione principale per cui siamo venuti al mondo! Che soltanto quando amiamo gli altri, amiamo noi stessi e solo quando alleviamo il dolore dell’altro possiamo alleviare il nostro… GRAZIE! Luana
 
Iscritto il: 05/03/2008, 18:51


Messaggi