Home   |   Lista Argomenti   |   Il libero arbitrio.
<< Torna indietro
Username
Password
 
Il libero arbitrio.
 
Il libero arbitrio.
di Geronimo >> 02/10/2009, 13:49
Cosa e’ il libero arbitrio ? Siamo veramente liberi di scegliere il nostro destino ? Se dobbiamo arrivare al lavoro per le otto di mattina e facendo una stessa strada tutte le mattine sappiamo che ci vuole solo mezz’ ora, ci alzeremo tranquillamente alle sette, faremo colazione e ci avvieremo al nostro posto di lavoro. Ma se una mattina troviamo la strada chiusa per manutenzione cosa succederà ? Cercheremo di arrivare al lavoro facendo un’ altra strada e di conseguenza faremo tardi. E cosa diremo a chi ci sta’ aspettando ? “Ho trovato un imprevisto, non potevo sapere che, non dipende da me, ecc.”. Allora questo vuol dire che noi possiamo essere condizionati e portati a prendere decisioni che magari non avremmo mai preso se non si fosse verificata una determinata condizione. Se ci fermiamo a riflettere un istante sulle varie epoche storiche, ci rendiamo conto che per quanto noi possiamo studiarle, non capiremo mai esattamente il motivo per cui un personaggio o un altro sia riuscito a coinvolgerci nel suo pensiero. Quello che possiamo cercare di studiare e’ cosa quell’ ideologia ha lasciato di visivo, tangibile, ma il motivo del perché sia stata seguita e perpetrata non siamo in grado di spiegarlo. Ad esempio si pensi a personaggi storici anche di un passato recente o di un presente che sono stati e sono seguiti fino alla distruzione totale dei popoli e degli stati. Se pensiamo ai vari regimi totalitari che si sono susseguiti nell’ ambito della storia ci accorgiamo che prima di diventare sistemi giuridici, religiosi, scientifici, economici, non sono stati altro che delle idee, dei semplici pensieri di qualcuno che voleva solamente che le cose nel mondo andassero come lui voleva. Ma allora come hanno fatto a svilupparsi e a concretizzarsi sotto forma di sistemi ? Semplicemente perché hanno trovato un seguito, semplicemente perché noi stessi come esseri umani li abbiamo creduti giusti e abbiamo applicato tutti insieme un’ idea o almeno l’ abbiamo rispettata come se fosse un’ idea nostra. Il risultato di questi sistemi e’ stato ed e’ un risultato distruttivo. Ma un risultato distruttivo per cosa di preciso ? Per il nostro sistema di vita ? Per il nostro futuro ? Per i nostri figli ? Io credo che il danno maggiore queste idee lo abbiano apportato al nostro pensiero al nostro modo di vedere le cose. A questo punto dobbiamo ammettere che il nostro pensiero può essere influenzato, che qualcuno con le sue idee può fare opinione, può conformarci al suo volere, mediante leggi, regole, paure, bisogni primari, bisogni secondari, e quindi può distorcere il nostro pensiero e di conseguenza la nostra vita. Quante volte tra di noi ci siamo detti: “sarebbe bello vivere in un mondo di pace, armonia, benessere” ! Ma il problema e’ come fare in modo che questo accada ? Forse mettendo leggi più severe ? Forse mettendo più regole ? Ma qualunque legge o regola noi scrivessimo, non sarebbe sempre una uniformazione del nostro pensiero come massa a un pensiero di pochi ? E come facciamo a sapere che il nostro pensiero sia giusto ? Come facciamo a sapere che applicando una nostra regola ad un'altra persona di religione o stato diverso, questa la rispetti anche se va’ contro le sue convinzioni e regole a sua volta imposte da altri pensieri ? Credo che non ci sia un modo giusto di pensare ma semplicemente di amare. Ma cose’ l’ amore ? Eh mica facile saperlo ! Pensiamo per un attimo ad una trasmissione televisiva, se vogliamo vederla ci dobbiamo sintonizzare sulla giusta frequenza, altrimenti vedremmo una trasmissione diversa, quindi l’ Amore potrebbe forse essere una vibrazione della nostra anima; il problema e’ sapere qual’ e’ la vibrazione giusta. Vuoi vedere che ancora una volta ha ragione ******** quando mi disse che “si e’ maturi quando si Ama il prossimo e per prossimo non intendo solo familiari o conoscenti” ! Certo che questo e’ veramente difficile. Perché il sistema che ci circonda non e’ fatto per questo, ma per il contrario. Ma se tutti questi sistemi sono nati da piccoli pensieri, chissà che pensando tutti insieme in maniera Amorevole non possiamo cambiarli in un mondo migliore, di aiuto per il più debole, di unificazione spirituale che e’ forse il vero scopo della nostra vita e che magari un giorno ci porterà a riunirci con quel DIO del quale facciamo parte. In fondo non c’ e’ oscurità che possa resistere alla Luce. Forse l’ Amore è proprio questo. Ancora una volta un ringraziamento grandissimo va’ a ******, sperando che continui con la sua LUCE a farmi strada e a dissipare sempre di più’ la mia oscurità. Ps. Uno scienziato ha scoperto alcune cose sull’ acqua molto interessanti e ha dimostrato come il nostro pensiero possa influenzarla e il nostro elemento maggiore come esseri umani e’ proprio l’ acqua. Forse e’ per questo che vogliono privatizzarla ?
 
Iscritto il: 05/03/2008, 19:23


Messaggi