Home   |   Lista Argomenti   |   L' Importanza di un libero pensiero.
<< Torna indietro
Username
Password
 
L' Importanza di un libero pensiero.
 
L' Importanza di un libero pensiero.
di Geronimo >> 25/05/2009, 18:28
Ho sempre avuto difficoltà ad accettare, senza sottoporre all’ attenzione del mio pensiero, tutto ciò che il mondo esterno e chi mi circondava mi comunicava, troppe contraddizioni ! Da quando ho conosciuto *******, grazie a quello che di volta in volta ha saputo comunicarmi, ho iniziato un’ evoluzione interiore arrivando a capire cose che sono di una semplicità disarmante, sono lì intorno a noi ma il mondo esterno ci distrae, bombardandoci con continui segnali di bisogno e così si impossessa del nostro io più profondo indebolendolo, fiaccando il nostro stesso pensiero. Disperdiamo la nostra energia interna in pensieri spesso inutili che portano all’ indebolimento della nostra mente e della nostra stessa materia. Qualcuno, qualcosa, fa continuamente in modo di farci pensare in maniera dispersiva, proprio per non farci concentrare su noi stessi e quello che siamo. Il perchè è semplice. Se noi scoprissimo quanti dei nostri pensieri sono inutili, quante preoccupazioni in meno avremmo ? Cosa accadrebbe ? Ci concentreremmo di più sul nostro io più profondo, il nostro equilibrio primordiale. Ho incominciato a leggere tutto quello che per la mia ricerca interiore ritengo più importante, mi sono accorto dei punti in comune che la scienza ha con le religioni di tutto il mondo. Anche se le religioni appaiono a prima vista differenti tra loro, molte hanno diversi punti in comune, allora, com’ è possibile che siano tutte diverse ? Credo che nel tempo il vero messaggio unico si sia diviso in molti rivoli e che a causa del nostro potere personale e’ stato spesso manipolato. Gesù diceva che siamo tutti fratelli, questo vuol dire per forza di cose che siamo figli di qualcosa. Un energia primordiale, un essere superiore…... Noi umani siamo in grado di clonare, perchè non potremmo essere stati progettati a nostra volta ? Quindi se siamo figli di un’ unità, vuol dire che la nostra essenza, il nostro pensiero, anima o coscienza e’ molto più vicino a Dio di quanto crediamo. La scienza e molte religioni dicono : “Dio è in ogni cosa” ; il taoismo lo chiama Tao, il cristianesimo Padre nostro, gli indiani d’ america Grande spirito, i mussulmani Allah, gli ebrei con molti altri nomi… Questo significa che Dio o l’energia che ci ha generato e ci ha posti in essere, è una sola. Anche se a noi appare in maniera molto diversa, la base e’ una. Allora la nostra anima fa parte di Dio e questo significa che Dio e’ sempre con noi. Le difficoltà che ho incontrato da quando ho conosciuto ******, sono state una spinta a cercare più profondamente, quello che ogni persona in difficoltà cerca, un aiuto, un qualcuno che sappia spiegare gli eventi che ci accadono, che ci dia la forza di andare avanti ed ecco che ci avviciniamo a Dio. Ho visto persone che quando hanno trovato difficoltà hanno abbandonato Dio, con lo slogan “Dio non esiste”. Le cose non vanno meglio se non ci riconciliamo con lui, non credo perché sia un Dio vendicativo, ma perché noi stessi ci impantaniamo in un pensiero distruttivo. ****** mi ha insegnato con le sue parole a ricercare dentro me stesso e da quando lo sto facendo, il mio pensiero incontra minori difficoltà nel capire, tutto appare più chiaro, come se fosse sempre stato lì, ma noi lo avessimo dimenticato. Cerchiamo di riscoprire il nostro io più profondo e le cose si equilibreranno da sole. La mia evoluzione interna e’ molto lontana dalla fine e forse, osservando i cicli della natura, potrebbe essere infinita . Un RINGRAZIAMENTO particolare va’ a ******* che mi ha insegnato con le sue semplici parole la strada da percorrere, con il suo aiuto spero di continuare ad evolvermi. Un Saluto a tutti. Ps. “Trova la tranquillità interiore” ricordi queste parole ****** ? Spero di aver capito ciò che intendevi ! Un GRANDE ABBRACCIO E UN BACIO CIAO.
 
Iscritto il: 05/03/2008, 19:23


Messaggi