Home   |   Lista Argomenti   |   La luce nel cuore
<< Torna indietro
Username
Password
 
La luce nel cuore
 
La luce nel cuore
di Luisa76 >> 29/01/2011, 22:43
[b:3l1rvv1u]Venite verso l'orlo del dirupo. "Potremmo precipitare". Venite verso l'orlo del dirupo. "E' troppo alto!" VENITE VERSO L'ORLO DEL DIRUPO Ed essi vennero. E lei li sospinse. Ed essi volarono.[/b:3l1rvv1u] Ciao *******, è così che voglio iniziare la mia storia con te...perchè questo è il potere che ci attende, che attende ognuno di noi, quando permettiamo a noi stessi di avventurarci oltre i limiti di ciò che abbiamo sempre creduto possibile. Non racconterò la mia testimonianza...perchè proprio adesso, proprio in questi giorni la stiamo creando insieme, tu con il tuo amore ed io con una forza ed un coraggio che mai avrei creduto di possedere nella mia vita. Quella stessa forza e quello stesso coraggio che mi hanno spinta a credere che al di là di quello che vedevo, al di là di quello che i medici dicevano, c'era la possibilità di qualcosa di più grande. A volte se mi fermo a pensare un attimo faccio ancora fatica a realizzare che tu ci sia davvero, forse perchè ho talmente desiderato di vedere questa luce ,prima ancora di sapere della tua esistenza, da avere l'impressione di aver materializzato uno dei miei desideri. Ti scrivo per dirti che il primo giorno in cui ti ho incontrata ho lasciato andare un grande dolore che mi portavo nel cuore da quasi 2 anni...un peso enorme che tu hai preso tra le tue mani con un sorriso. Mi hai sorriso all'inizio, mi hai sorriso mentre piangevo, mi hai sorriso quando mi hai detto "tornerà tutto come prima, anzi meglio di prima...non ti preoccupare". Ed io volevo urlare dalla gioia al mondo intero che non mi ero sbagliata a seguire il mio cuore, a seguire quella piccola voce che mi ripeteva fidati, fidati, fidati. Io mi fido, il mio cuore si fida, e quando arriva un momento di sconforto penso a te che ogni volta mi dici "non ti preoccupare". E anche quei 700 km che mi separano da te diventano quasi leggeri, un istante, un attimo in cui mi rendo conto che il tempo, lo spazio, la distanza non esistono. Grazie per avermi ridato la speranza [b:3l1rvv1u]Ho nell'anima una minuscola goccia di conoscenza. Lascia che si dissolva nel tuo oceano.[/b:3l1rvv1u]
 
Iscritto il: 12/12/2010, 21:49


Messaggi