Home   |   Lista Argomenti   |   Le cose belle vanno condivise.
<< Torna indietro
Username
Password
 
Le cose belle vanno condivise.
 
Le cose belle vanno condivise
di >> 14/02/2015, 19:25

Conosco XXXXXX da 25 anni, da quando iniziò a curare Ramona, appena fidanzati, malata terminale a mia insaputa.

Onestamente allora guardavo lei e tutto ciò che la circondava con curiosità ma anche con distanza e grande sospetto. Man mano che Ramona migliorava, i miei suoceri ne parlavano sempre più con grande riverenza ed infinito amore, condividendo con tutti la loro esperienza ma io non comprendevo.

Non sapendo davvero cosa avesse Ramona non mi rendevo conto di quanto fosse difficile (impossibile) la sua situazione e per tanto continuavo a vivere il tutto in modo distaccato, distratto.

Così quando nel 1995 dovetti dire a mio suocero che Ramona aspettava un figlio, e non eravamo sposati, con la paura di una sua reazione anche violenta visto l'amore morboso e possessivo che nutriva per la figlia (dopo ciò che avevano passato era più che giustificato) e la reazione fu un fiume di lacrime ed un abbraccio che non scorderò mai, capii che c'era qualcosa di grande in XXXXXX. Quella sera scoprii che secondo i medici Ramona non avrebbe mai potuto avere figli ed ora ne abbiamo tre.

I questi 20 anni nella mia famiglia abbiamo avuto tanti problemi di salute anche molto molto gravi ed avendoli già testimoniati non ripeterò le storie ma una cosa è sempre stata sicura, certa, inamovibile, la fede in XXXXXX e nelle sue capacità. Ci è sempre stata vicina, ha anticipato e prevenuto tanti problemi guarendo tutto ciò che era guaribile e donandoci gioie infinite. Avrei potuto seguire altre strade, a volte apparentemente più semplici, più rapide ma ho seguito le sue parole, i suoi consigli ed ho sentito su di me e sui miei figli quell'infinito amore che ti rende forte, sicuro, senza paura permettendo così il superamento di ogni problema si salute e non.

Oramai non posso fare a meno di parlare di lei ogni qual volta vengo a conoscenza di un problema di salute.

Queste parole le ho volute condividere affinché chi si avvicina solo ora o chi conosce da tempo questa realtà ma ha momenti di paura e sconforto, possa ritrovare la fiducia e la forza per combattere il suo male come l'ho potuto fare io. Vi voglio bene.


 
Iscritto il: 01/01/1970, 1:00


Messaggi