Home   |   Lista Argomenti   |   Le mie emozioni
<< Torna indietro
Username
Password
 
Le mie emozioni
 
Le mie emozioni
di fedelippa >> 07/03/2008, 16:24
Sono Federica, ho 29 anni.Ho iniziato ad andare da xxxxx a ottobre 2005 per curare l'emicrania che da anni mi tormenta. Non era un bel periodo per me, appena tre mesi prima (luglio 2005) mi avevano diagnosticato la sclerosi multipla a seguito delle seconde lesioni (la prima si è manifestata nel 2000, ma all'epoca la diagnosi fu solo mielite). Durante le prime terapie di xxxxx ero molto scoraggiata,i mal di testa erano sempre più forti ed anche se lei mi rassicurava che era normale,sentivo che il mio scetticismo quasi respingeva le sue cure. Non pensavo che potesse aiutarmi anche per la sclerosi multipla,avevo imparato a convivere con quei sintomi che "vanno e vengono",con quelle strane vibrazioni,piccole scosse, senzazione di bruciore e tanta fatica che ogni tanto mi faceva rinunciare ad uscire per non rifare le scale di casa al ritorno. Dopo circa due mesi ho effettuato una risonanza magnetica di controllo,l'esito era invariato, si sovrapponeva al precedente, ma la neurologa mi disse che dalle immagini una delle lesioni era leggermente ridotta.Non ho più effettuato risonanze da allora. C'ho messo un pò di tempo per capire che qualcosa in me stava cambiando...non parlo solo del benessere fisico, ma di qualcosa di bello che avevo nascosto dentro di me negli anni,forse per paura, per difesa. Ma soprattutto ora riesco a percepire l'amore che xxxx ci dà. Durante il giorno spesso mi viene in mente, ma non perchè ho bisogno di aiuto,anzi perchè sono felice e serena,e perchè sò che un mio pensiero o un semplice sorriso può arrivarle e di sicuro le farà piacere. Non sono ancora guarita completamente, ma da un pò mi sono resa conto di stare bene, di non avere neanche i più piccoli fastidi che la sclerosi multipla mi provocava.Per mia scelta ho preso tempo in ospedale per iniziare le "cure" che bloccano la malattia se sono tollerate ed ho rifiutato una sperimentazione. Anche l'emicrania và decisamente meglio, e spesso se arrivo da lei con il mal di testa dopo qualche ora svanisce. Di seguito racconterò alcuni degli episodi per farvi capire quanto io senta xxxxx vicina nella quotidianetà e quello che posso dire è che mi sento davvero fortunata, non solo per averla conosciuta, ma per essere riuscita ad aprirmi davvero ed aver imparato ad ascoltare il mio cuore grazie a lei.Conosco persone che pur stando meglio dopo qualche terapia, non sono riuscite a percepire questa senzazione ed hanno smesso di venire. Io credo che ognuno di noi venga aiutato fisicamente dalla terapia, ma questa da sola non basta a guarire,non può scavalcare la nostra volontà. Bisogna volerlo veramente!! Per ognuno di noi c'è un regalo e noi ci dobbiamo chiedere se volerlo aprire....io credo di aver iniziato a togliere il primo fiocchetto....!!! Una sera preparavo la cena a casa con mio fidanzato Adriano, all'improvviso sento le gambe andare giù tremanti e delle vibrazioni fortissime.Il mio primo pensiero è stato:"ecco ci risiamo, sto di nuovo male, sarà un'altro attacco",e il panico ha preso il sopravvento. Adriano mi ha fatto mettere sul divano e ripeteva di stare tranquilla e di pensare a xxxxx.Più io non ci riuscivo e più lui diceva di far così.Poco dopo è passato tutto. La mattina dopo, sono andata da xxxxx come al solito ed appena sono entrata lei mi ha chiesto:"ma chi era ieri sera quell'uomo che ti diceva di pensarmi?? Hai visto che non era nulla?stai tranquilla"!!!. Premetto che adriano non conosceva xxxxx. Qualche mese fa un pomeriggio di sabato io ed adriano stavamo pulendo l'armadio di casa, io reggevo l'aspirapolvere da sotto, lui arrampicato sulla scala per passarla sopra l'armadio.Dopo un pò quella posizione mi provocava un dolore forte alle scapole e mi lamentavo con lui per questo. Il lunedi seguente mentre facevo la terapia xxxxxx mi ha chiesto cosa stavo facendo con quella cosa pesante in mano arrampicati alla scala,dicendo di avermi visto in difficoltà!!!! Una sera non riuscivo a dormire poichè l'indomani avevo paura di non star bene al matrimonio della mia migliore amica con i miei mal di testa.... Alla terapia seguente xxxxxx mi ha detto."ma che avevi l'altra sera?neanche se ti dovevi sposare tu saresti stata così agitata,ma io ti ho dato la buonanotte"!! Una mattina mi sono svegliata con la piacevole sensazione di averla sognata, quando mi ha vista mi ha chiesto."mi hai sognata stanotte per caso?" I primi giorni di marzo hanno operato Adriano,io avevo chiesto a xxxxxx se poteva aiutarlo durante l'operazione.Dopo un pò che era sceso in camera operatoria,dentro di me dicevo:xxxx ti prego aiutalo, ti prego ti prego ti prego,etc... l'operazione è andata bene e non voglio togliere spazio al mio fidanzato che racconterà quando vorrà la sua storia e le sue senzazioni. Però un'ultima cosa la voglio dire, appena dimesso ha iniziato a venire da xxx anche lui, e la prima volta lei tra le altre cose gli ha detto:"Non sai quante volte Federica mi ha detto ti prego, ti prego, ti prego mentrè ti operavano!". XXXXX grazie!!! Ti voglio bene
 
Iscritto il: 05/03/2008, 19:18


Messaggi