Home   |   Lista Argomenti   |   sclerosi e ...amore per chi soffre
<< Torna indietro
Username
Password
 
sclerosi e ...amore per chi soffre
 
sclerosi e ...amore per chi soffre
di seby >> 23/11/2010, 11:44
Salve, sono Nino, desidero farVi conoscere questa mia testimonianza diretta. Conosco ******* dal 1988, un amico me ne avevavo parlato per avergli risolto un problema alla cervicale. Io soffrivo di ernia al disco, rimasi bloccato per circa 27 gg, non appena fui in grado di guidare andai da Lei, La sensazione che ebbi fu rassicurante, non solo, ma quando tornavo a Roma da ******* ( li era lo studio) avevo un sonno incredibile...era l'effetto della terapia che ******* mi donava. Dopo circa 3 mesi la mia ernia era sparita... Sembra facile parlare ed esaltare una persona a me molto cara, (tanto è tua amica, qulacuno potrebbe pensare...). Sono stato da ******* in diverse occasioni e con persone diverse che sicuramente hanno scritto di se e delle loro esperienze di guarigione...Lella, mio padre, io stesso. Era il 1994, accompagnavo mio padre che faceva dialisi, e quando andava da ******* i valori delle analisi si stabilivano quasi nella norma, la creatinina e il potassio scendevano. Vengo alla mia testimonianza diretta:mentre si aspettava il nostro turno, si chiacchierava delle proprie malattie e ci si scambiava le proprie emozioni, in particolare con una coppia di signori di circa 65/67 anni, lei aveva il "gozzo" un gonfiore grande quanto una mela sotto il mento, ci raccontava che suo nipote, chirurgo glie lo voleva incidere, ma lei, fiduciosa in ******* gli disse di no, e noi ogni lunedi e giovedi che ci incontravamo guardavamo questo gozzo che si rimpiccioliva sempre di più, poi un bel giorno lei e il marito hanno festeggiato la guarigione asieme a tutti noi, il suo collo era perfetto. Potrei raccontarVi di Lella.. una mia cara amica che non vedevo da molti anni, poi seppi dalla madre che stava malissimo, soffriva di sclerosi multipla... dopo averne parlato con molta delicatezza con suo marito che è carabiniere la accompagnai da ****** che,dopo averla visitata Le disse: Stai tranquilla, vedrai che starai meglio... Lella camminava con le stampelle, faceva ginnastica, il figlio e il marito la accompagnavano, non era in grado di andare da sola. Dopo circa 2 mesi sentii Stefano, suo figlio ed era felicissimo perchè aveva risentito cantare sua madre... Lella ha continuato ad andare da ******, ma da sola, oggi Lella accompagna altre sue amiche che hanno avuto la sclerosi. Vi parlerò ancora di *******, Lei ha un CUORE ENORME, si immedesima nelle persone che soffrono in modo disinteressato. A presto. Nino
 
Iscritto il: 10/11/2010, 17:33


Messaggi
Re: sclerosi e ...amore per chi soffre
di universo >> 22/02/2012, 12:20
prova
 
Iscritto il: 06/03/2008, 16:45


Messaggi